Itinerario Nord di Tenerife

Itinerario Nord di Tenerife

Itinerario Località minori del nord di Tenerife

Tenerife è un’isola bellissima, e lo si sa, ma ciò che si ignora sono i diversi municipi, la bellezza dei singoli paesi. Troppo spesso siamo presi dal rumore del divertimento e del caos delle mete turistiche più affollate e ci dimentichiamo della bellezza di località minori.

Questo nostro itinerario è dedicato alle località del nord dell’isola di Tenerife e vuol portare a conoscenza di quei paesi un po’ speciali anche se nascosti, vuol far conoscere mete sconosciute che potrebbero essere molto apprezzate per la loro bellezza, dei nascondigli dalla movida canaria, dove rilassarsi e respirare aria pura. Sono questi i municipi dove si può toccare più da vicino la vera vita dell’isola, le sue tradizioni e i suoi costumi.

Arafo

Arafo

Il nostro viaggio parte da Arafo un piccolo municipio sulla costa orientale dell’isola. Ad Arafo è molto sentita la cultura soprattutto quella musicale difatti sono diverse le bande e i gruppi musicali che si sono formati qui. È un paese molto tranquillo dove le giornate passano lente, scandite dal chiacchiericcio degli abitanti. Molto pulito ed ordinato, conquista per le sue bianche tonalità e il suo forte odore di frutteti, viti e fiori. Nella chiesa parrocchiale è possibile ammirare diverse e bellissime statue.

Buenavista del Norte

Buenavista del Norte

Buenavista del Norte è un paese di origine andalusa, con architettura sobria ed elegante.
I conquistatori hanno lasciato il loro segno ma le influenze che si trovano a Buenavista sono anche dei portoghesi e dei guanches che lo popolarono anni addietro e che le hanno lasciato in eredità un immenso fascino.

In questo paese vi è scarsità di risorse ed è per questo che da anni gli abitanti hanno insito un grande spirito di conservazione attraverso il quale si è riusciti a mantenere vive le tradizioni dell’artigianato di ossa, legno, canna o paglia. Qui è molto bello perdersi tra i vari sentieri che portano alla scoperta della natura più vera e incontaminata.

Punta de Teno

La Punta de Teno si trova sulla punta occidentale di Tenerife e rappresenta una delle mete escursionistiche preferite dell'Isola, anche gli stessi abitanti amano visitare questo luogo mistico.
La Punta di Teno gode di uno scenario davvero suggestivo creato dal mare cristallino e dalle alte scogliere, una visione così meravigliosa che rende questo luogo uno dei posti preferiti per gli amanti della fotografia.

Punta de Teno, Buenavista del Norte - Tenerife

La Punta di Teno è caratterizzata dal Faro e da una piccola, ma bellissima, spiaggia, originariamente usata soprattutto dai pescatori locali per tirare verso riva le loro barche.
Questo piccolo bacino, ancora oggi, è ricchissimo di pesci e frutti di mare, proprio questo mini paradiso rende la Punta di Teno la soluzione ideale per gli amanti dello snorkeling. Con il bel tempo e il cielo nitido, dal Faro di Teno, si ha una vista spettacolare della vicina Isola La Gomera.

Faro Punta de Teno

Il Faro de Punta de Teno è uno dei sette fari che segnano la costa di Tenerife. Il Faro è costruito sulla scogliera che porta il suo nome, Punta de Teno, in una delle zone più belle e naturali dell'Isola.
Il Faro si trova nel comune di Buenavista del Norte, che dista circa 7 km dalla Capitale. La costruzione del faro fu disegnata da José Sanz Soler nel 1889, i lavori però non partirono prima del 1893 fino ad arrivare al 7 Ottobre 1897 per vedere entrare in funziona il faro. Come i fari dei vecchi tempi anche questo è stato costruito sopra un edificio a un piano scolpito nella pietra, destinato a ospitare i due custodi con le loro famiglie.

Faro Punta de Teno, Buenavista del Norte - Tenerife

L'edificio conteneva una camera da letto, cucina e bagno, tutto organizzato intorno a un patio, ovvero l'ufficio. La torre è stata costruita con la terra estratta dalla vicina Isola La Gomera e aveva un'altezza di 7,62 metri. L'apparecchiatura ottica e l'illuminazione avevano una lunghezza focale di 500 metri, montati su una piastra circolare. I custodi Jose Sanchez Acosta e Antonio Hurtado nel 1978 costruirono un'altra torre di cemento per aumentare il segnale fino a 20 metri dal suolo (59.6 livello del mare).

Candelaria

Candelaria

Candelaria si estende a nord est di Tenerife, poco distante dalla capitale Santa Cruz. Questa piccola cittadina è molto nota per il fatto che all’interno della sua Basilica si conservi l’immagine della Vergine di Candelaria, Patrona di tutto l’arcipelago delle Canarie e che ogni anno richiama più di due milioni di fedeli.

Questa grande tradizione religiosa ha conferito a Candelaria il nome di Cittadina Mariana ma non vi è solo religione, Candelaria è una località che affaccia sulla costa e vanta un’antica tradizione marinara.
In questo paese è arrivata l’attualità che ha saputo fondersi con le strade del passato e soprattutto ha saputo farsi da parte di fronte allo spettacolo della natura.

Ce n’è per tutti i gusti, moderno e passato che convivono senza annullarsi l’un l’altro.
Posto ideale per chi ama il mare, la natura, la religione ma anche per chi vuole provare i sapori del posto che visita e Candelaria ha un’eccellente gastronomia marinara condita dalla calda accoglienza della gente che saprà davvero stupire
.

Tutto quello che Candelaria rappresenta e che è si può vivere soprattutto durante le feste patronali di Santa Ana del Carmen a luglio e la Vergine de la Candelaria ad agosto. Per finire affascinanti spiagge di sabbia scura, di origine vulcanica, che contrastano con il verde dei monti vicini, dove trascorrere momenti di estremo relax.

El Rosario

El Rosario Tenerife

Il nostro itinerario a nord dell’isola di Tenerife continua con El Rosario. Fantastici ed attraenti pendii che si tuffano nel mare e creano un paesaggio splendido. El Rosario è un paese sostanzialmente agricolo attraversato da immensi campi verdi e numerosi stabilimenti dove è possibile assaporare i cibi tipici. Uno scorcio di pace e tranquillità circondato da Santa Cruz e La Laguna, un rifugio dal caos delle vicine cittadine.

El Sauzal Tenerife

El Sauzal

Piccolo, pittoresco, curato, questo è El Sauzal, un’altra piccola località del nord di Tenerife. In giro per questo paese sarà piacevole perdersi tra i vari esempi di architettura tradizionale ed avere la sensazione di tornare indietro nel tempo.

E’ un paese prevalentemente agricolo che presta molta attenzione alla bontà dei vini. Numerose le trattorie dove poter sostare a gustare deliziosi cibi tipici.

Una delle attrattive di questo paese è la Grotta di Los Viejos, un’antica abitazione risalente ai tempi dei guanche, localizzato nei pressi di una scogliera. Tra i monumenti più importanti vi sono l’eremo di Los Angeles e la Chiesa di San Pedro risalenti entrambi al XVI secolo. Nell’Auditorium di El Sauzal vengono rappresentati gli spettacoli più importanti che arrivano a Santa Cruz e a La Laguna.

El Tanque

El Tanque Tenerife

A nord ovest dell’isola troviamo El Tanque che si estende su dolci colline circondato da tranquilli paesaggi. Passeggiare per le strade di questa località, oltre a dare un senso di pace infinito, riporta alle sensazioni del passato, quello puro, quello originale senza rumori, se non quelli della natura che ci circonda.

La storia di questo piccolo municipio ci parla attraverso l’arte, la religione e l’architettura tradizionale familiare che predomina e rende il tutto caratteristico. È inutile sottolineare l’immensità del valore del patrimonio naturale che si caratterizza per forti pendenze e dirupi tra i quali si estendono numerosi campi dediti alle coltivazioni. Le principali attività di questo paese sono l’agricoltura, l’allevamento e l’apicoltura.

La Guancha

Charco del Viento, La Guancha Tenerife

Esplosione di natura a La Guancha, un paese agricolo dove strade forestali con magnifici belvedere si susseguono. Vista questa particolarità è facile trovare delle aree organizzate dove trascorrere piacevoli giornate a fare un pic-nic con tutto l’indispensabile a disposizione, tavoli rustici, parchi giochi e punti cottura.

Per chi ama le escursioni e la fotografia questo posto è l’ideale. Importante dal punto di vista architettonico è la Parrocchia del Dolce Nome di Gesù del XVII secolo con altare maggiore in stile barocco.
Per gli appassionati di sapori tipici è consigliabile il buon vino dorato dal sapore molto particolare.

La Matanza de Acentejo

La Matanza de Acentejo Tenerife

La Matanza de Acentejo già dal nome è storia, difatti fa riferimento alla sconfitta che gli spagnoli subirono dai guanche durante una feroce battaglia nei pressi del dirupo di Acentejo.

Sulla costa di La Matanza si è molto sviluppato il turismo con la costruzione di varie villette, che per fortuna non ha in alcun modo leso alla bellezza del paesaggio, mentre più su, verso le cime sono state istituite diverse aree per trascorrere piacevoli momenti di relax o giornate di escursionismo alla ricerca delle particolarità della natura. I vini di questa zona sono tra i migliori dell’isola di Tenerife e ne sono prova le numerose cantine che è possibile visitare.

La Victoria de Acentejo

La Victoria de Acentejo, Tenerife, Santa Cruz de Tenerife

Al contrario di La Matanza de Acentejo, che ricorda la sconfitta, La Vittoria di Acentejo ricorda il trionfo degli spagnoli sui guanches. Questo municipio è sito sul versante settentrionale dell’isola e dista circa trenta chilometri dalla capitale. Anche questo municipio si estende dai monti fin giù verso il mare ed è caratterizzato da dolci colli e dorati campi di granoturco accompagnati da pregiati vigneti. Anche qui, come nel resto della zona Tacoronte-Acentejo, il vino è eccellente. L’eremo di Nostra Signora dell’Incarnazione delle Vittorie fu costruito da Fernández de Lugo che ricevette l’ordine dalla Madonna stessa.

Los Realejos

Los Realejos tenerife

Los Realejos è un’altra tappa importante del nostro itinerario fatto di arte, natura e cultura. La ricchezza e il valore dell’ambiente naturale di questo paese sono smisurati, difatti vi sono bene sei zone protette. La tradizione agricola è molto sentita e le tradizioni molto rispettate difatti Los Realejos è il municipio spagnolo con più feste, circa 70 all’anno. Un passato splendente del quale si conservano le tracce attraverso opere di grande interesse artistico ed architettonico risalenti al XV e al XVI secolo, come la Chiesa di Santiago Apostolo, il primo tempio cristiano dell’isola.

È il municipio del relax con numerose occasioni per ammirare la natura da vicino con i numerosi sentieri e i tanti paesaggi. Non mancano delle belle spiagge di sabbia nera vulcanica come Los Roques, La Fajana, Castro, el Guindaste e La Grimona. Alcune spiagge, come quella di El Soccorro, sono molto frequentate soprattutto dagli appassionati di surf poiché offre le condizioni ideali per questo sport che non è l’unico che è possibile praticare, difatti vi sono anche molti punti di lancio per fare parapendio o volo libero.

Da segnalare anche la presenza di diversi parchi naturali quali il Parco Naturale della Corona Forestale, i Paesaggi Protetti di los Campeches, Tigaiga e Ruíz e di la Rambla de Castro, il Monumento Naturale della Montagna di los Frailes, il Centro d’Interesse Scientifico del Dirupo di Ruíz.

Los Silos

Los Silos Tenerife

A nord ovest dell’isola di Tenerife si estende Los Silos, nel cuore del massiccio di Teno. Il suo nome compare per la prima volta nel 1509 in riferimento alla grande produzione agricola di cereali della regione. Interessanti sono la flora e la fauna dei grandi boschi e delle pianure, che partono dalla cima e arrivano fin giù, vicino al mare. Tra gli esemplari vegetali più presenti possiamo annoverare cardone– tabaibal che cresce nelle zone più basse del municipio, nei pressi della costa, in quella zona che separa l’isola bajia più antica dalla parte collinare dove si estendo meravigliosi boschi.

Il municipio di Los Silos appartiene alla Rete Canaria degli Spazi Naturali Protetti. Sentieri delimitati da pietre che da anni sono attraversati per raggiungere posti meravigliosi e che un tempo servivano per agevolare il passaggio delle bestie da soma. Ma non solo le colline e i sentieri sono belli qui a Los Silos, c’è anche la costa che offre piacevoli scorci e dei fondali altrettanto ricchi di flora e fauna. Sono numerosi i turisti che scelgono questo posto come meta per le loro vacanze poiché riesce a conciliare diversi interessi e diverse passioni.

San Juan de la Rambla

San Juan de la Rambla Tenerife

Tra La Orotava e Icod de los Vinos è sito il municipio di San Juan de la Rambla, un piccolo e delizioso paesino che si estende in riva al mare ed ha alle spalle diversi promontori. La costa di San Juan de la Rambla si caratterizza per scogliere che si alternano a insenature dove è molto praticata la pesca. Questa antica tradizione rende il paesaggio molto caratteristico ed in particolar modo quello di Las Aguas, un piccolo paesino marinaro.

Santa Úrsula

Santa Úrsula Tenerife

Ultimo ma non ultimo il municipio di Santa Ursula. È un municipio sito nella Valle di Orotava, una zona dove il turismo è molto sviluppato ma questo non ha cambiato la voglia di mantenere in vita le tradizioni, gli usi e i costumi. Ottimi vini e ricca gastronomia sono alcune delle attrattive insieme alle trattorie e i ristoranti sparsi un po’ dappertutto. I primi abitanti di questa zona, Santa Ursula insieme a La Victoria e La Orotava, la chiamavano “chimaque” che in guanche significa “fonte di vita” e ciò in riferimento all’abbondanza delle fonti di acqua presenti nel territorio. Anche questo municipio si estende dalle montagne fin giù al mare.

Ma la bellezza di Santa Ursula consta anche di numerosi monumenti di grande interesse artistico ed architettonico tra i quali la Parrocchia di Santa Ursula Martir, il Santuario e il Clavario di San Luis che risalgono al diciassettesimo secolo. Anche qui le tradizioni agricole e popolari sono molto sentite perciò sono diverse le feste celebrate come le Feste Patronali di Santa Úrsula Mártir e quelle della Virgen del Rosario che risalgono all’inizio dell’800 e le feste in onore di San Luigi Re di Francia. Tra tutte queste caratteristiche interessanti non poteva mancare la natura che diventa protagonista nel Paesaggio Naturale Protetto della Costa di Acentejo, il Paesaggio Protetto de Las Lagunetas e la Riserva Naturale Speciale de Las Palomas.
In ultimo è bene ricordare che questo municipio dispone di numerosi locali e negozi.