Booking Isole Canarie

patronato-la-palma

Noleggio Auto Isole Canarie

Skype Me™!

Home La Palma Le cose da vedere Breña Alta, La Palma
Breña Alta, La Palma

Breña Alta, La PalmaBreña Alta

Breña Alta si trova sulla costa orientale dell’isola di La Palma.

È una terra che si presenta con ampie vallate, un tempo, periodo pre ispanico, ricche di bestiame che le attraversava e vi viveva indisturbato. Dopo la conquista degli spagnoli le vallate furono trasformate in fertili terre per diverse colture e dominate da famiglie castigliane di grande potere economico.

Il territorio diventava sempre più ricco e aumentavano le abitazioni soprattutto quelle signorili dei ricchi borghesi che decidevano di passare il periodo estivo in questi posti dove il buon clima non manca mai.
Le principali colture erano l’uva, i cereali e il tabacco e ad avere più successo fu il vino che già dal XVI secolo era considerato uno dei migliori dell’isola. Molto famoso era anche il tabacco di Breña Alta.

Oggi Breña Alta è una città fatta di strade strette anche se ben collegata con la vicina capitale, Santa Cruz di La Palma, e con l’altro versante dell’isola. Nel XIX secolo questa città, come l’intera isola, fu caratterizzata dal fenomeno dell’emigrazione, contadini che fuggivano alla fame e abbandonavano la loro terra per raggiungere Cuba. Oggi le terre dedicate all’agricoltura sono molte di meno anche se Breña Alta resta un attivo centro di produzione di tabacco, frutta e verdura alla quale si aggiunge una grande proprietà industriale molto dinamica ed economicamente produttiva.

Luoghi di interesse di Breña Alta

Breña Alta è un posto molto interessante, interessante da vivere e da visitare.
I luoghi più affascinanti della città sono diversi e il nostro tour virtuale parte dal Mirador Ermita de La Concepcion un vulcano sottomarino che ha la forma di mezzaluna e che nel corso degli anni, in seguito a diverse eruzioni, ha raggiunto i 355 m di altezza. Un fenomeno naturale di estrema bellezza.

Mirador Ermita de La Concepcion Breña Alta, La Palma

Dalla cima è possibile vedere tutta la capitale, Las Brenas e la costa orientale dell’isola di La Palma, nessun limite per il vostro sguardo che sarà catturato dal fascino del mare e delle città.
Nelle vicinanze del Mirador, nel ‘500, fu eretta una piccola cappella che oggi importanti artisti isolani mantengono in vita qualificandola come patrimonio artistico della città e non solo. All’interno di questa cappella si trova la Vergine Immacolata Concezione con in mano una rosa bianca, simbolo di purezza.

Dopo il Mirador, dove il fascino della natura ci ha conquistati, ci dirigiamo verso la Pared Vieja, attraversando una zona immersa tra terreni agricoli e ampi paesaggi divisi tra vallate e pendii.
Una volta giunti nella Pared Vieja ci troveremo circondati da numerosi pini tra i quali si trova anche un’area ricreativa dove la gente ama trascorrere il proprio tempo in piacevoli pic-nic. Vi sono numerosi sentieri da percorrere per poter visitare tanti posti interessanti come la Cueva del Diablo.

Los Dragos Gemelos Breña Alta, La Palma

Lungo il nostro cammino alla scoperta di Brena Alta non potremo non notare Los Dragos Gemelos due spettacolari alberi che si intrecciano e ricordano un’antica leggenda di due fratelli morti per conquistare l’amore di una donna. I rami degli alberi si intrecciano per ricordare il loro destino comune. All’ombra di questi alberi si possono trascorrere piacevoli momenti e ammirarne la bellezza, un tempo addirittura venerata. Ancora spazio alla natura con il Barranco de Juan Mayor e il Monastero del Cister.

Il Barranco è un burrone, posto bellissimo dal punto di vista naturalistico, e non solo, con i suoi pini, ulivi, palme e diversi piccoli esseri viventi che passano le loro giornate indisturbati in questa oasi di pace tra strade e sentieri. Il Monastero di Cister fu edificato nel 1926 e qui vivono le monache di clausura che pregano e accolgono i fedeli e i turisti in cerca di un momento di ristoro e di riposo. A questo monastero si giunge percorrendo uno stretto sentiero.

Ancora natura con il Mirador de la Cumbre. Lasciandoci alle spalle il centro abitato e le terre coltivate ci troviamo circondati da una fitta vegetazione che si estende su altopiani coperti da nebbia. Con un po’ di sacrificio si può godere di una spettacolare vista sul mare. Il mare è un vero è proprio spettacolo e bagna dolcemente la costa sulla quale si trovano un piccolo porto e un’ampia spiaggia.

Iglesia de San Pedro Brena alta, la palma

Ma la città di Breña Alta non è solo natura, ma anche architettura che merita una visita a partire dalla Chiesa di San Pedro. È una cappella del XVI secolo che nel corso degli anni è stata ampliata e ristrutturata fino ad assumere la conformazione attuale. La chiesa è sita nel centro della città e all’interno è divisa in tre navate tra le quali sono sparse diverse forme di arte, frutto della generosità dei mecenati locali.

Anche l’Eremo di San Miguel non è da meno. Il santuario fu eretto nel XVIII secolo da nobili signori coinvolti nella produzione del famoso vino. All’interno del santuario si trova l’immagine dell’Arcangelo Michele che presiede la pala dell’altare barocca.

Infine troviamo la Distiladera, un centro professionale all’interno del quale persone con diverse forme di disabilità vengono seguite ed istruite ad un mestiere, antichi mestieri che si fondono con la perseveranza e la saggezza. Il rumore dei telai e il profumo del tabacco riempiono l’aria e sottolineano come le persone siano legate alle loro tradizioni e ai loro costumi. Dei lavori sono dedicati anche alla ceramica e al legno.

Tra le pareti del Centro de la Distiladera si trovano anche numerose immagini che narrano la storia della coltivazione del tabacco. Posti davvero incantevoli attraverso i quali scoprire la bellezza dell’attuale Breña Alta con un occhio rivolto al passato e alla sua storia.

Altre curiosità su Breña Alta

Un’atmosfera magica quella di Breña Alta che oltre di bellezza dei luoghi è fatta di tanto altro.
La leggenda più importante è quella della quale parlavamo precedentemente, dei due fratelli uniti nell’abbraccio eterno attraverso le forme di un albero. I due giovani fratelli, innamorati della stessa donna, si uccidono per conquistarla, accecati dalla gelosia. L’albero adesso sta li, in ricordo di questa tragedia e si dice che nel tronco scorra il sangue dei due fratelli. Appartenente alle tradizioni di Breña Alta è anche il tabacco.

Il tabacco arrivò in questa città grazie ai contadini che ritornavano da Cuba a metà del XIX secolo. In quel periodo furono tanti gli ettari di terreno dedicati a questa coltura e diversi gli uomini e le donne che si impegnarono in questo lavoro che constava nella raccolta delle piccole foglie da legare per l’essiccazione.

Dal passato proviene anche la lucha delle Canarie che è un costume tipico utilizzato, un tempo, da tutti coloro che si impegnavano in guerre e battaglie portando gloria alla città. Oggi ci sono diverse feste e manifestazioni, dove gli uomini indossano la lucha e mettono in scena combattimenti dove a prevalere non è solo la forza ma anche la nobiltà dei movimenti, spettacolari tecniche di lotta.

Quando arrivano la primavera e l’estate a Brena Alta è grande festa. I frutti maturano, la gente esce per strada e via a festeggiamenti e celebrazioni. Il 2 maggio le strade si riempiono di colori, tessuti, pizzi e fiori e le donne addobbano il tutto. Uomini e bambini partono in processione per la montagna guidati dall’odore di erica e faya. Questa manifestazione è seguita da migliaia di persone, compresi i numerosi turisti. Alla fine di maggio tocca alla festa di San Isidro Labrador, protettore della gente di campagna. Durante questa festa i contadini vestono dei costumi tradizionali e tra canti e danze trascorrono la giornata. Un sapore speciale che riporta il paese ad antiche atmosfere. Il 29 luglio cade la festa dedicata a San Pedro. Festa, natura, arte ma anche tante possibilità di rilassarsi percorrendo, in bici o a piedi, uno dei tanti sentieri che offre Brena Alta e, per coloro che amano il parapendio o il deltaplano, diversi punti dai quali lanciarsi e volare alti sopra la città.

Brena Alta, un’altra meravigliosa città di La Palma tutta da vivere e visitare. Una vacanza che non si limiterà al mare e alla pace ma sarà fatta di continua ricerca della bellezza e degli antichi sapori che ancora la circondano e le danno un tocco di fascino in più.

 
Articoli che potrebbero interessarti:

» Salinas Fuencaliente - 360 Tour Virtuale

Salinas Fuencaliente 360°

» Musei Santa Cruz de la Palma, Villa de Mazo e Tazacorte

La Palma - Musei Santa Cruz de la Palma, Villa de Mazo e TazacorteQuesto gioiello delle isole Canarie non offre moltissime possibilità per quanto riguarda i musei. Famosa soprattutto per le sue bellezze naturali, La Palma è invece disseminata di...

» Santa Cruz de la Palma

Santa Cruz de la PalmaSanta Cruz de la Palma è un comune della comunità autonoma delle Canarie, capoluogo dell’isola di La Palma con quasi 18.000 gli abitanti sparsi tra il centro della città e la periferia.Il territorio di questa città si...

» Monumenti La Palma

La Palma - MonumentiA La Palma graziosi palazzi seicenteschi si alternano a semplici chiesette, cappelle, santuari, fortezze e castelli, mulini… insomma, ovunque si posi lo sguardo la forte impronta della cristianizzazione si mescola alle antiche...

» La Palma - Strutture Sanitarie

La Palma - Strutture SanitarieL’assistenza sanitaria fornita a La Gomera è efficiente come in tutte le altre isole Canarie. In caso di necessità si può richiedere un’autoambulanza al 112 (numero valido in tutta...

» Bajada de la Virgen de las Nieves

A Santa Cruz de La Palma ogni 5 anni, fra il mese di Giugno e Agosto, si tiene la festa Bajada de la Virgen de las Nieves ( “La Scesa della Vergine delle Nevi”).Questo è l'anno dell'evento.

» La Palma

Pura natura e paesaggi incantevoli hanno portato a l’appellativo di “isola bella”. Anche se meno nota rispetto alle isole sorelle, La Palma è la più incontaminata dell’arcipelago. Un vero paradiso nell’oceano.

» Itinerario dei Rifugi di La Palma

Rifugi di La PalmaNell’incantata isola di La Palma ci sono diverse aree ricreative, per riposarsi, per divertirsi, per ammirare, per mangiare, per ascoltare il rumore della natura, sono 11 e sono una più accogliente dell’altra e ognuna offre...

» La Palma: Itinerari

Gli Itinerari di La PalmaQuesta perla dell’Atlantico è un vero paradiso in tutti e per tutti i sensi: paesaggi sorprendenti, sapori che evocano mondi lontani, relax, musica ed ospitalità, tutto questo è La Palma. Che si opti per un itinerario...

» La guida di La Palma

Guida Turistica di La PalmaLa Palma (il cui nome per esteso è San Miguel de la Palma), è probabilmente la più incontaminata e selvaggia delle isole Canarie.Dichiarata nel 2002 Riserva della Biosfera dall’UNESCO, si tratta dell’isola più...

Lascia il tuo commento con Facebook

Ti piace questo articolo? Condividi la tua passione per le Isole Canarie!