Parchi Rurali di Gran Canaria

Parchi Rurali di Gran Canaria

Parchi Rurali di Gran Canaria

La varietà paesaggistica offerta dall’isola di Gran Canaria è davvero smisurata e per questa caratteristica l’isola è anche denominata: continente in miniatura.
Oltre il mare e il sole, è bellissimo perdersi tra le valli e i boschi e salire fin su le cime più alte che d’inverno si colorano di bianco.
Ogni luogo ha una sua peculiare caratteristica, tanto che ogni volta ci sembrerà di essere in un’isola diversa.

I Parchi naturali, le riserve, i parchi rurali e i monumenti naturali sono delle zone protette dove a regnare è la natura intatta che si presenta nelle sue forme più spettacolari e scenografiche.

Parco rurale di Doramas

Parco rurale di Doramas, Gran Canaria

Caratteristiche generali: forma un bel paesaggio, dove ci sono aree naturali, zone agricole e le attrazioni culturali, in essa vi sono sorgenti importanti di burroni, come Moya e Azuaje ed altri elementi unici che danno interesse per la struttura geomorfologica dello spazio.

Spazio globale: ha un ruolo importante in ricarica delle falde acquifere, soprattutto ad altitudini elevate colpiti dalla nebbia.
Tre di questi luoghi, Azuaje, Barranco Oscuro e Tilos de Moya soddisfano doppio interesse scientifico da nuclei relitti di alloro, un tempo diffusa in tutta l'area.

Dichiarazione: Questo spazio è stato istituito con la legge 12/1987 del 19 giugno, dichiarazione di aree naturali e il Parco Naturale Doramas Canarie e riclassificati dalla legge 12/1994, del 19 dicembre, le Canarie e Aree Naturali Country Park.
Altri tipi di protezione: i settori dello spazio interessati da riserve sono considerate Azuaje, Los Tilos de Moya e Barranco Oscuro, oltre a una striscia a sud di quest'ultima area ecologicamente sensibile.

Parque Rural de Doramas

Rapporto con altri spazi: il paesaggio comprende tra i suoi limiti due riserve naturali speciali-Los Tilos de Moya e Azuaje, e una riserva naturale-Barranco Oscuro.
Comuni: Santa María de Guía, Moya. Firgas, Valleseco, Arucas e Teror.

Parco Rurale del Nublo

Parco Rurale del Nublo, Gran Canaria

Tra i comuni di Artenara, Tejeda, San Nicolas, Mogan, San Bartolomé, San Mateo, Valleseco e Moya si estende il parco rurale del Nublo, nella parte occidentale dell’isola di Gran Canaria.

Istituito con la legge del 19 giugno del 1987 il Parco Rurale del Nublo appartiene alle Aree Naturali delle Isole Canarie. In questo parco sono diversi gli elementi che hanno giustificato e ottenuto la protezione: le specie endemiche, sempre più minacciate, le foreste di pini, gli abbondanti stagni artificiali, le monumentali scogliere e i numerosi habitat per gli uccelli e non solo.

La foresta di pini che si estende in questo parco è una delle più caratteristiche di tutte le isole Canarie la quale svolge anche un ruolo significativo per la bonifica e la conservazione del suolo. Il Parco è molto interessante è anche dal punto di vista geomorfologico con la presenza del bacino di Tejeda e il canyon di Roque Nublo.

Parque Rural del Nublo

Vallate che si alternano a ripidi pendii creano un paesaggio magnifico che fa del Parco Rurale del Nublo uno dei più belli e particolari di tutto l’arcipelago canario. All’interno del parco si trovano il Monte “El Pinar”, "Cortijo de Tifaracas" e "Cortijo nuvoloso”. Posti di grande interesse geologico sono: la caldera di Tejeda, Ayacanta e Veneguera designati come luoghi di importanza internazionale.

Roque Nublo

Roque Nublo